Ristrutturazione bagno e cucina

Ristruttura e potrai detrarre il 50% 

È stata prorogata fino al 31 dicembre 2016 la possibilità di usufruire di una detrazione Irpef del 50% per spese destinate alla ristrutturazione edilizia e quindi anche del bagno e della cucina, con una spesa massima di 96.000 euro. Inoltre, per la fornitura e posa di piastrelle ed idrosanitari si può godere dell'Iva agevolata al 10%A questa agevolazione, per chi intende dare avvio a lavori di ristrutturazione si aggiunge il Bonus Mobili, cioè la stessa detrazione del 50% anche per mobili ed elettrodomestici destinati ad arredare la stanza da ristrutturare, con una spesa massima di 10.000 euro, da aggiungere al pacchetto precedente. Il Bonus Mobili è valido per lavabi, lavelli, piani, basi, pensili, colonne, impianti di illuminazione ed elettrodomestici comprese caldaie, stufe e caminetti in classe energetica minima A+.

 

Vecchio bagno

Opere murarie di demolizione e smaltimento

Realizzazione impianto idraulico ed elettrico

Rifacimento intonaci

Posa pavimento e rivestimento

Installazione finale idrosanitari e arredi

7 giorni
dall’inizio dei lavori ristrutturazione completata!